Skip to Content

Blog

E tu quale cellulite hai?

La settimana scorsa abbiamo parlato di come mantenere il corpo bene idrato aiuti a mantenere in equilibrio il fisico, e quindi anche a combattere e non far formare la cellulite.

La cellulite però non si presenta alla stessa maniera in tutte le persone, quindi è necessario prima di iniziare qualsiasi trattamento affidarsi a mano esperte in grado di capire di che tipologia è la nostra cellulite e come affrontarla nella maniera giusta (noi vi aspettiamo sempre per un check-up, soprattutto nelle prossime settimane quando avremo iniziative speciali dedicate al corpo).

Vediamo insieme le varie forma di cellulite:

Compatta: è la forma più comune, colpisce soggetti in buona forma fisica, con una muscolatura tonica. La cellulite in questi casi è dura, tende l’epidermide, si presenta soda al tatto. Raramente dolorosa si accompagna quasi sempre a segno di affaticamento venoso o linfatico degli arti inferiori. Vi è facilità all’ematoma ed alle smagliature. È la forma più facile da trattare con risultati talvolta spettacolari.
Flaccida: colpisce persone di mezza età che hanno tessuto ipotonico o in soggetti che variano spesso di peso. La cellulite molle è costituita da infiltrati mobili con presenza di noduli sclerotizzati e predilige le zone dell’interno cosce e delle braccia.
Edematosa: è caratterizzata dalla presenza di una componente idrica: ristagno liquido dei glutei e del bacino ai quali conferisce un aspetto gonfio e spugnoso dei tessuti. È molto dolente al tatto. È sempre associata ad una cattiva circolazione venosa e linfatica degli arti inferiori. Inizialmente compare solo un senso di pesantezza e di tensione alle gambe e ai piedi; col passare degli anni si aggiungono segni più marcati di insufficienza venosa con gonfiori importanti. Questa forma costituisce lo stadio finale della degenerazione. Alla palpazione il tessuto muscolare è praticamente inconsistente. Colpisce prevalentemente la parte bassa delle gambe, polpacci, caviglie e piedi, dando origine alle cosiddette “gambe a colonna”.

0 0 Continue Reading →

Risveglio di primavera

Nonostante le nuvole di questi ultimi giorni la bella stagione sembra essere arrivata veramente, e dunque è arrivato anche il momento di guardarsi allo specchio, senza timori, e incominciare a pensare a un percorso di preparazione per arrivare al primo bagno senza rimpianti. Questo è il momento giusto per individuare i punti critici e lavorarci!

Purtroppo uno dei punti critici che appartiene proprio alla nostra fisicità mediterranea è la cellulite (8 donne su 10 nel bacino del Mediterraneo hanno la cellulite), ma per affrontarla e viverla in maniera meno problematica dobbiamo capire cos’è e adottare delle piccole strategie quotidiane per combatterla.
La cellulite estetica (da non confondere con la cellulite infettiva, un’infiammazione della pelle che può insorgere in seguito a graffi o ferite) si trova sotto la pelle ed è caratterizzata da ipertrofia, cioè aumento di volume, delle cellule adipose, con accumulo di liquidi in eccesso negli spazi intracellulari. L’equilibrio del sistema venoso e linfatico (la linfa è un liquido che raccoglie i materiali di scarto dell’organismo e scorre nei vasi linfatici) è modificato con un rallentamento del flusso sanguigno e una ritenzione di liquidi da parte dei tessuti.

Ovviamente conosciamo tutti anche le cause principali di questo accumulo di liquidi ma nella maggior parte dei casi siamo troppo pigri per prendere in mano la situazione. Quest’anno però ci pensiamo noi ad accompagnarvi!

Cominciamo dai fondamentali: la prima cosa da fare per iniziare a dar fastidio alla cellulite è idratarsi, magari anche scegliendo un’acqua ricca di magnesio, un micronutriente che aiuta a bruciare i grassi e a eliminare l’acido lattico, responsabile della ritenzione idrica. Ma per mantenersi idrati c’è bisogno anche di introdurre nella propria dieta cibi ricchi di acqua, come la frutta (in particolare quella estiva come angurie e melone aiuta molto), la verdura, il latte, i succhi, lo yogurt, i sorbetti e i gelati. Allora, non perdiamo tempo, andiamo subito a bere un bel bicchierone di acqua, e prepariamocene unaltro per la prossima ora, e per tutta la settimana!

Seguiteci anche nei prossimi giorni per scoprire insieme come prepararsi per la prova costume.

0 0 Continue Reading →

Activity Body: il dimagrimento secondo Esteticamente

Activity Body:
il dimagrimento secondo Esteticamente
[ PARTE 2 ]

Nei centri estetici Esteticamente il dimagrimento viene affrontato in team: è proprio un team di esperti composto da una dietologa, un medico sportivo, una naturopata, personale specializzato in scienze e tecnica dell’attività motoria e ovviamente lo staff di estetiste specializzate, quello che ha elaborato il percorso di dimagrimento Activity Body, un metodo esclusivo per il dimagrimento integrale o localizzato, organizzato in due fasi.

Dopo l’anamnesi generale, che abbiamo già raccontato nell’articolo precedente, il cliente viene accompagnato nella Fase Attiva di Activity Body e quindi nella Fase Rigenerativa.

La prima fase, quella attiva, ha lo scopo di bruciare i grassi, sia attraverso un’attività fisica motoria controllata, sia con attrezzature specifiche che, attraverso gli infrarossi caldi, attivano il metabolismo, bruciano grassi e hanno un’azione riducente e tonificante.

La seconda fase, quella rigenerativa, ha come scopo la riattivazione della circolazione linfatica e venosa, abbinata a sauna o lettino termale per l’eliminazione veloce di tossine e liquidi in eccesso, ottenendo il massimo dei risultati in breve tempo.

A completare il programma un piano domiciliare personalizzato completo di programma alimentare, con il dettaglio dell’attività svolta in istituto e quella da seguire a casa, con i prodotti domiciliari fondamentali per aiutare l’organismo a smaltire e a rigenerarsi.

Nel percorso Activity Body possono venire integrate tecnologie avanzate come: ultrasuoni cavitazionali, vacuum, radiofrequenza diatermica e frazionata, lipolaser (tra le novità del momento), elettrostimolazione e infrarossi freddi, linfodrenaggio meccanico ed elettromeccanico, pressoterapia, Fisiotron e l’esclusiva attrezzatura Fisiosphere (una tecnologia innovativa in esclusiva presso i nostri centri Esteticamente per un endomassaggio meccanico associato a campi magnetici pulsati). Oltre alle tecnologie vengono utilizzate manualità estetiche specifiche per l’eliminazione delle tossine e la tonificazione: linfodrenaggi (massaggi drenanti e stimolanti del sistema linfatico) e modellazione manuale (tapping di ultimissima generazione), oltre ad una gamma di prodotti cosmetici che rispondono a precisi requisiti di innovazione e biocompatibilità garantita da test clinici pluriennali.

Prodotti, attrezzature e professionalità ad alto livello per ottenere il massimo dei risultati; solo così possiamo garantire un risultato certo.

I percorsi personalizzati Activity Body sono disponibili sia per uomo che per donna.

Il percorso Activity Body è disponibile sia per uomo sia per donna, nei centri estetici Esteticamente specializzati nel dimagrimento a Treviso e a Favaro Veneto
PRENOTA SUBITO L’ANAMNESI GRATUITA!
0 0 Continue Reading →

Il dimagrimento a Treviso e a Favaro parte dall’anamnesi di Esteticamente

Il dimagrimento
a Treviso e a Favaro parte dall’anamnesi di Esteticamente
[ PARTE 1 ]

Dimagrire è una sfida insormontabile per la maggior parte delle persone, ma non se si affronta il processo di dimagrimento affiancati da un team come quello di Esteticamente. Nei nostri centri infatti le proposte di dimagrimento partono sempre dall’anamnesi dell’inestetismo, una fase fondamentale per la determinazione di un percorso di dimagrimento personalizzato e per il raggiungimento di obiettivi concreti nella perdita di peso.

L’anamnesi, il primo passo del percorso Activity Body, non si limita a un questionario freddo e invasivo, ma alla conoscenza della storia del cliente, con un colloquio generale in cui si parla liberamente di alimentazione, stili di vita, tipologia di lavoro e stress accumulati. In questa delicata fase presso i centri Esteticamente si utilizzano strumenti diagnostici avanzati, come la bioimpedenza ad ultrasuoni, una tecnica utilizzata per la misurazione della composizione corporea che consente di distinguere massa magra e massa grassa, fornisce valori relativi ai liquidi extra e intra-cellulari con un’anamnesi puntuale dello stadio della cellulite e del grado di ritenzione idrica. Altra strumentazione usata nell’anamnesi è la termografia effettuata con sonda ad infrarossi che fornisce, attraverso le sonde, un’analisi oggettiva e scientifica della pelle, e un’analisi visiva ed elaborazioni digitali attraverso una microcamera.

Il risultato di questa fase di anamnesi generale è l’elaborazione di un percorso personalizzato che esula dalla semplice scelta di uno di una tecnologia piuttosto che di un’altra, ma si avvale di metodiche innovative.

Nella anamnesi entrano in gioco tutte le conoscenze e le esperienze del team Esteticamente che aiutano a delineare il percorso di dimagrimento personalizzato; a supportare il cliente nel percorso di dimagrimento troviamo personale specializzato in scienze e tecnica dell’attività motoria, che elabora un percorso mirato e individuale, programmando allenamenti personalizzati con attrezzature ad infrarossi. A supporto, qualora venga ritenuto necessario, si possono abbinare trattamenti con attrezzature specifiche e/o trattamenti estetici. Nel team dei centri estetici, per coadiuvare al meglio il percorso di dimagrimento personalizzato, sono presenti inoltre una dietologa, un medico sportivo e una naturopata, per venire incontro a tutte le necessità dei nostri clienti e rispondere in maniera ottimale a tutte le richieste.

Il percorso Activity Body è disponibile sia per uomo sia per donna, nei centri estetici Esteticamente specializzati nel dimagrimento a Treviso e a Favaro Veneto
PRENOTA SUBITO L’ANAMNESI GRATUITA!
0 0 Continue Reading →

La luce del sole continua a danneggiare dopo l’esposizione

La luce del sole continua a danneggiare la pelle dopo l’esposizione: lo stesso pigmento che assorbe i raggi del sole può continuare a danneggiare la nostra epidermide anche quando si torna a casa.

Uno studio condotto dai ricercatori del’Università di Yale e pubblicato di recente sulla rivista Science Daily, ha individuato come l’esposizione ai raggi UV del sole o dei lettini abbronzanti possa danneggiare il DNA nei melanociti, le cellule che compongono la melanina che dà alla pelle il suo colore. Una novità rispetto agli studi precedenti, perché finora si pensava che la melanina proteggesse la pelle bloccando i raggi UV dannosi.

Questo studio dimostra invece che la melanina ha sia un effetto di protezione che un effetto cancerogeno: quando la pelle è bombardata con le radiazioni ultraviolette dell’esposizione al sole, risponde rilasciando melanina, che assorbe i raggi UV per evitare danni al DNA.

Ma il processo non si arresta qui, i ricercatori di Yale hanno scoperto che la melanina, una volta che ha assorbito tutti i raggi UV, diventa super-carica, portando a una serie di reazioni chimiche nel corpo che possono anche danneggiare il DNA; la particolarità di questo processo è che può avvenire anche dopo l’esposizione diretta al sole.
I ricercatori pensano che questo studio dimostra la necessità di un nuovo tipo di crema solare, in grado di bloccare i raggi del sole durante l’esposizione al sole, e di assorbire le radiazioni da melanina anche dopo che l’esposizione è terminata. Nel frattempo, se per i prossimi ponti siete diretti al mare, ricordatevi di siate indossare indumenti protettivi, e di limitare l’esposizione al sole, per quanto possibile.

0 0 Continue Reading →

YOUR SHOPPING BAG

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento e utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Cookie Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi